DR. LUCA LATINI • FISIATRA INTERVENTISTA

Prenota la tua visita fisiatrica

Mi occupo di diagnosi, cura del paziente affetto da patologie muscoloscheletriche accompagnandolo nel suo percorso riabilitativo.

  • VISITA SPECIALISTICA + ESAME ECOGRAFICO.
  • TERAPIA INFILTRATIVA ECOGUIDATA.
  • LAVORO D’ÉQUIPE CON FISIOTERAPISTI.
  • FOLLOW UP NEL PERCORSO RIABILITATIVO.

Di cosa mi occupo

Quando rivolgersi al fisiatra interventista?

Seguo il paziente nel suo percorso di diagnosi, cura e riabilitazione attraverso un approccio multidisciplinare, che si prenda cura della persona e non solo della patologia.

Dolori acuti o cronici

Si avverte dolore in una o più parti del corpo, da diverso tempo oppure solo da qualche giorno.

Infortuni
o traumi

Sensazione di fastidio o dolore in seguito a trauma come incidente stradale, infortunio sportivo, caduta.

Disfunzioni motorie

Non si muove bene un arto, si fatica a camminare, c’è rigidità nei movimenti, perdita di equilibrio o cadute frequenti.

Problematiche post intervento

Si riscontrano disfunzioni motorie, dolore o alterazioni della sensibilità diverso tempo dopo aver subito un intervento chirurgico.

Il mio metodo di lavoro

Non esiste terapia senza diagnosi

Qualsiasi procedura terapeutica deve essere preceduta da una visita approfondita.

FASE 1. Visita + Esame ecografico

La visita medica è il primo e più importante momento del percorso di cura.

Mi permette di conoscere il paziente e instaurare con lui un legame empatico, di reciproca fiducia, elementi fondamentali per proseguire nel percorso terapeutico. 

E’  proprio durante la visita, infatti, che raccolgo gli elementi per formulare una diagnosi e stabilire, sulla base di questa, la terapia più efficace.

Il mio metodo di lavoro, nello specifico, prevede che si faccia uso, se necessario, anche dell’esame ecografico, strumento fondamentale per diagnosi precise e tempestive.

FASE 2. Diagnosi

La diagnosi determina la natura e la sede della patologia o del disturbo da cui è affetto il paziente. 

Alla base del mio metodo di lavoro c’è l’assunto che la diagnosi debba sempre essere il risultato di una visita approfondita che segue un metodo preciso e rigoroso, basato anche sull’ausilio di esami strumentali o di ulteriori indagini.

FASE 3. Terapia infiltrativa ecoguidata

Parliamo di procedure terapeutiche che prevedono l’infiltrazione di un farmaco (acido ialuronico, collagene, corrente galvanica, ecc.) all’interno del tessuto bersaglio (articolazioni, tendini, muscoli, nervi, ecc.) mediante l’utilizzo della guida ecografica.

Questo strumento consente massima precisione di inoculo e maggiore sicurezza della procedura, riducendo, così, i rischi e aumentando le probabilità di riuscita della terapia.

FASE 4. Lavoro d’équipe

I percorsi terapeutici che prescrivo ai miei pazienti sono studiati su misura e tengono conto delle esigenze e delle problematiche di ognuno di essi. 

Questi percorsi di cura prevedono una stretta e costante collaborazione con altri componenti della mia équipe medica: io formulo diagnosi, prescrivo terapia medica – riabilitativa ed eseguo, se necessario, procedure terapeutiche infiltrative ecoguidate, mentre i miei collaboratori fisioterapisti si occupano di effettuare, sul paziente, la terapia riabilitativa da me indicata.

FASE 5. Monitoraggio clinico

Il monitoraggio è una parte fondamentale del percorso riabilitativo.

Ogni percorso di cura e riabilitazione è personalizzato, unico e irripetibile; per tale motivo potrebbero presentarsi momenti di alti e bassi: è necessario, quindi, svolgere un monitoraggio clinico.

I vantaggi

Non una semplice visita ma un percorso terapeutico completo

Ho strutturato il mio Centro Medico con un approccio multidisciplinare: è proprio grazie alla presenza di un Team di professionisti che siamo in grado di garantire al paziente monitoraggio costante e continuità nella cura.

Effettuo l’esame ecografico durante la prima visita

Utilizzare, se necessario, lo strumento dell’ecografia durante la visita mi permette di ottenere maggiori informazioni e, quindi, di formulare diagnosi più accurate e precise.

Conduco visite molto approfondite

Dedico alla visita il tempo necessario sia per comprendere a fondo la problematica del paziente, sia per permettere a lui di prendere consapevolezza del suo problema, delle cause per cui esso si sia manifestato, quale sia la terapia più corretta e il perché.

Accompagno il paziente nel percorso di cura

Ove necessario, svolgo monitoraggi sull’andamento del percorso di cura sia durante sia al termine, anche in sinergia con il mio Team o altri specialisti.

Rendo il paziente più autonomo possibile

Il mio compito, in quanto Fisiatra a capo del Team riabilitativo, è rendere il paziente pienamente consapevole del suo problema, al fine di responsabilizzarlo nella gestione della terapia, rendendolo protagonista del suo percorso di cura, che, in gran parte, dovrà svolgere in autonomia.

Faccio risparmiare al paziente tempo e denaro

La visita fisiatrica così strutturata mi permette di effettuare, nell’ambito della stessa seduta, esami ecografici, infiltrazioni ecoguidate oppure di prescrivere una terapia medica, riabilitativa o esami diagnostici di secondo livello quali: risonanza magnetica, tac, raggi X, esami ematici ecc.

Inoltre, il fatto di educare il paziente a svolgere in autonomia gli esercizi terapeutici prescritti, renderà necessarie meno sedute presso il centro medico.

Lavoro in Team

Credo fortemente che per ottenere grandi risultati sia necessario un lavoro di squadra; ecco perché mi avvalgo della collaborazione di un Team di fisioterapisti che, ciascuno con le proprie aree di specializzazione, mi permette di seguire il paziente nel suo percorso riabilitativo.

Effettuo terapie infiltrative ecoguidate

Svolgo personalmente diverse tipologie di terapie mininvasive ecoguidate come: ozono terapia, infiltrazioni ecoguidate per patologie articolari, tendinee, muscolari, legamentose e del nervo, elettrolisi rigenerativa, neuromodulazione percutanea, litoclasia di spalla, onde d’urto, ecc.

Tutte le terapie infiltrative devono sempre essere inserite all’interno di un percorso riabilitativo e mai slegate da esso.

IL MIO PERCORSO FORMATIVO

Prendersi cura della Persona, non solo della patologia

Uno dei capisaldi della mia professione è che il Fisiatra non deve solo occuparsi del problema fisico ma anche di ristabilire la corretta funzionalità di tutto l’organismo del paziente che ne è affetto.

Fin da bambino, volevo fare il medico.

Non appena l’età me l’ha permesso, mi sono dedicato a tempo pieno allo studio della medicina, iniziato nel 2005. 

Durante gli anni universitari ho sempre frequentato reparti chirurgici dove ho svolto la mia tesi. 

Dopo la laurea mi sono dedicato alla medicina territoriale e alle cure domiciliari dei malati oncologici. 

Nel 2015 ho scoperto la passione per la Fisiatria, in cui mi sono specializzato nel 2019, dopo 4 anni di corsi, seminari e congressi anche all’estero. 

Concluso il percorso di specializzazione ho continuato a seguire corsi prima come discente e poi come docente. 

Oggi sono membro della SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa), Socio e formatore ANFI (Associazione Nazionale Fisiatria Interventistica). 

Membro della redazione del portale di informazione fisiatriainterventistica.it

  • Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università Politecnica delle Marche. Voto 110/110 con lode ed encomio della Commissione di laurea.
  • Corso di perfezionamento post laurea in linfologia oncologica presso l’Università degli Studi di Milano.
  • Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa presso L’Università Politecnica delle Marche, voto 50/50 con lode.
  • Certificato di affiliazione “Physical and Rehabilitation Medicine Section and Board of the European Union of Medical Specialist”.
  • Esperienze formative in Francia (Marsiglia, Hopital de la Timone, Université de Aix-Marseille).
  • Esperienze formative in Lituania (1st European School Vilnius – UEMS PRM Board). 
  • Cadaverlab, terapia infiltrativa ecoguidata su cadavere di spalla e ginocchio presso “ICLI San Francesco di Sales”, Arezzo.
  • Formazione in ecografia terapia infiltrativa muscolo-scheletrica avanzata “ScuolaEcoM skBo” diretta dal Dr. Stefano Galletti.
  • Aggiornamento Professionale Universitario “Gestione del dolore muscolo – scheletrico in ambito riabilitativo” – Università del Piemonte Orientale.
  • Corso teorico-pratico di Medicina Manuale presso Euro – Mediterrean PRM School di Siracusa.  
  • Esperienze formative in strutture ospedaliere ed ambulatoriali della rete territoriale delle Marche. 
  • Corso “Le patologie traumatiche e degenerative della spalla” – F. Inglese.
  • Corso di Manipolazione Fasciale “Metodo Stecco” – I e II livello (Padova).
  • Corsi di ecografia USF (Ultrasuoni In Fisiatria) presso ANFI, Bologna e Milano.
  • Continuo aggiornamento consistente in studio, corsi teorico-pratici, congressi e seminari.

Esperienze formative in Ospedali Pubblici e Strutture Riabilitative della rete territoriale della Regione Marche.

Esperienze formative in Francia (Marsiglia, Hôpital de la Timone, Université de Aix-Marseille);  Lituania (1st European School Vilnius – UEMS PRM Board).

Esperienza come tutor in numerosi corsi nazionali di ecografia muscolo-scheletrica e Terapie ecoguidate.

Socio SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa).

Socio e formatore ANFI (Associazione Nazionale Fisiatria Interventistica).

Membro della redazione del portale di informazione e divulgazione fisiatriainterventistica.it

 

Docente corsi nazionali in ambito riabilitativo, ecografia muscolo-scheletrica, metodiche infiltrative ecoguidate e ozonoterapia.

Formatore e Socio ANFI (Associazione Nazionale Fisiatria Interventistica).

Partecipazione, in qualità di relatore, a numerosi Congressi Nazionali ed internazionali (ANFI, SIMFER, SIRN, ISPRM, LIMPE).

  • 1° Congresso Nazionale Teorico – Pratico ANFI (Milano)
  • 47° Congresso Nazionale SIMFER – Firenze  
  • 46° Congresso Nazionale SIMFER– Ancona
  • 21st European Congress of Physical and Rehabilitation Medicine, Vilnius, (Lituania).
  • 45° Congresso Nazionale SIMFER 
  • XVII Congresso Nazionale SIRN – Pisa
  • 11° Congresso Nazionale Medici in formazione specialistica in Medicina Fisica e Riabilitativa – Bologna, Istituto Rizzoli

Contributi a congressi come coautore di presentazioni:

  • 4° Congresso dell’Accademia LIMPE/DISMOV – Roma. Looking for the optimal dose in outpatient rehabilitation of people with Parkinson’s Disease. A retrospective cohort study.
  •  12th International Society of Physical and Rehabilitation Medicine, ISPRM – Parigi. The role of training intensity in outpatient rehabilitation of people with Parkinson’s disease. A retrospective cohort study of disability progression with 4-month follow up.
  • 44° Congresso Nazionale SIMFER – Bari. Efficacia della vibrazione focale a 100Hz sull’ipertono dell’arto superiore in soggetti con esiti cronici post ictus.
  • 44° Congresso Nazionale SIMFER – Bari. Kinesio-taping nel trattamento della linfosclerosi e del dolore dell’arto superiore dopo chirurgia oncologica della mammella.
  • Il percorso delle malattie neuromuscolari. Menti attive – La Ricerca in riabilitazione nelle Marche. Sett. 2016 Vol 1: pg 141-150
  • Use of the International Classification of Functioning, Disability and Health Generic-30 Set for the characterization of outpatients: Italian Society of Physical and Rehabilitative Medicine Residents Section Project. – European Journal of Physical Medicine and Rehabilitation. 2019 April 55(2); 258-264

Non c’è terapia che funzioni se manca la diagnosi.

AREE DI INTERVENTO

Le patologie di cui mi occupo

Spesso, un dolore avvertito in un punto del corpo (es. braccio), può derivare da patologie che hanno origine in una diversa zona (es. cervicale), solo apparentemente scollegata da quella in cui viene riscontrato il disturbo.

Questo fenomeno si chiama “irradiazione del dolore”, ed è tra i motivi per cui la visita fisiatrica è molto importante: perché mira a comprendere l’origine della patologia.

Patologie muscolo-scheletriche

Si tratta di patologie traumatiche di varia origine (es. lesione muscolare, tendinea o legamentosa, ematoma post traumatico), croniche o degenerative (es. tendinite cronica, artrosi, ecc.).

Patologie del nervo periferico

Si tratta di patologie acute o croniche che possono interessare qualsiasi distretto corporeo (es. sciatalgia, tunnel carpale, ecc.).

Disturbi del movimento

Mi occupo di questi disturbi (es. morbo di Parkinson, esiti di ictus, ecc.) dal punto di vista riabilitativo.

Stati infiammatori

Molti stati infiammatori generalizzati dell’organismo (es. malattie vascolari, malattie reumatologiche, recupero post stress sportivo, sindrome da fatica cronica, ulcere croniche, etc) possono essere trattati anche grazie alla GAET (Grande Auto Emo Terapia ovvero Ossigeno-Ozono terapia sistemica) oltre che tramite le terapie mediche specifiche per questi stati infiammatori.

I MIEI SERVIZI

Terapie e trattamenti ecoguidati

Sono tra i pochi fisiatri ad adottare la terapia infiltrativa ecoguidata.

Questo strumento presenta diversi vantaggi: massima precisione nel raggiungimento della struttura bersaglio, un’importante riduzione dei rischi connessi al trattamento infiltrativo e la massimizzazione dell’efficacia del prodotto iniettato.

Ossigeno – Ozono Terapia

Somministrata tramite infiltrazioni ecoguidate oppure per via sistemica, questa terapia è di grande aiuto per numerose patologie, tra cui: discopatie, contratture muscolari, neuropatie, ulcere croniche, artrosi, malattie sistemiche croniche.

Litoclasia di spalla

La litoclasia consiste nel lavaggio e nella rimozione di una dolorosa calcificazione da tendinopatia in fase acuta nell’area della spalla, nello specifico a carico del tendine sovraspinato. Il trattamento avviene per via cutanea mediante guida ecografica.

Elettrostimolazione percutanea – Neuromodulazione

Si tratta dell’applicazione di diverse correnti in precisi punti del nervo, scelti mediante studio ecografico, che consentono di trattare stati dolorosi acuti e cronici, come, ad esempio, la sciatalgia.

Terapia Infiltrativa Ecoguidata

Con questo termine si indica l’ampio gruppo di terapie che prevedono l’utilizzo di farmaci, peptidi di collagene, acido ialuronico, ozono e altre sostanze che vengono iniettate, con guida ecografica, all’interno di articolazioni, dentro o attorno a tendini, muscoli, legamenti o strutture nervose.

Elettrolisi percutanea galvanica ecoguidata

Si tratta di una procedura rapida e poco fastidiosa per il paziente: la stimolazione con corrente galvanica consente il recupero in caso di patologia degenerativa o lesiva di tendine, muscolo e legamento.

Onde d’urto

La terapia con onde d’urto consiste nell’erogazione di energia meccanica o acustica nell’area interessata dalla patologia e trova ampio impiego in caso di patologia tendinea calcifica o degenerativa, esiti di lesioni muscolari e patologie della fascia del piede. È inoltre utilizzata in altri ambito ortopedico, urologico ed in caso di ulcere croniche.

In molti casi si utilizza la guida ecografica per raggiungere il punto bersaglio.

Eseguire una terapia infiltrativa senza diagnosi e senza guida ecografica, non solo è inutile ma, spesso, anche pericoloso.

TECNOLOGIE E STRUMENTI

Solo il meglio dei dispositivi medici

Ho scelto di lavorare soltanto con prodotti, strumenti e dispositivi di altissima qualità.

Ecografo

Strumenti

Ecografo

È lo strumento che serve per fare ecografie e procedure terapeutiche ecoguidate.

Generatore di ozono

Strumenti

Generatore di ozono

Si tratta di un macchinario che, partendo dall’ossigeno medicale, produce una miscela di ossigeno e ozono, a precise concentrazioni e quantità, che viene poi somministrata al paziente in cura con l’ossigeno-ozono terapia.

Physio Invasiva 2.0

Dispositivi elettromedicali

Physio Invasiva 2.0

È un dispositivo elettromedicale utilizzato nella terapia di elettrolisi galvanica ecoguidata, più propriamente denominata USGET (UltraSound Guided Galvanic Electrolysis Technique) e nella neuromodulazione.

Onde d’urto

Dispositivi elettromedicali

Onde d’urto

Questo dispositivo elettromedicale consiste in un generatore di pressione con manipolo balistico o elettromagnetico da cui viene erogata l’energia meccanica o acustica, ovvero l’onda d’urto.

Acido ialuronico

Dispositivo medico

Acido ialuronico

Sostanza utilizzata per trattare diverse patologie e di cui esistono varie tipologie, concentrazioni e posologie.

Peptidi di collagene

Dispositivo medico

Peptidi di collagene

Le soluzioni purificate di peptidi di collagene trovano ampio impiego in caso di patologia tendinea, legamentosa, cartilaginea e muscolare.

Anestetici o cortisonici

Farmaci

Anestetici o cortisonici

Farmaci efficaci in caso di stati infiammatori di borse, articolazioni, guaine tendinee o fasce, radici o tronchi nervosi.

Poliacrilammide

Dispositivo medico

Poliacrilammide

Si tratta di un nuovo preparato infiltrativo intra-articolare, molto utile in caso di artrosi avanzata del ginocchio e valida alternativa ad interventi di protesi articolare.

COME FUNZIONA?

La visita fisiatrica spiegata bene!

La visita fisiatrica è il primo, più importante ed imprescindibile passo verso la riabilitazione.

La visita fisiatrica è il primo, più importante ed imprescindibile passo verso la riabilitazione.

Da qui inizia il percorso di cura del paziente. L’anamnesi – momento in cui, ascoltando il paziente e analizzando il suo storico clinico vengo a conoscenza del suo problema –  unita alla visita medica ed all’esame ecografico, mi permette di elaborare una diagnosi e, di conseguenza, prescrivere la terapia medica e riabilitativa. Se le condizioni lo richiedono, la terapia infiltrativa ecoguidata può essere svolta già in sede di visita. 

Durante le varie fasi della visita, mi piace rendere consapevole il paziente di ciò che stiamo facendo: gli illustro il significato delle immagini prodotte dall’ecografo, gli spiego cosa si sta andando a ricercare e perché.

Anamnesi

É il primo step della visita fisiatrica e consiste nella raccolta della storia clinica del paziente, tramite l’ascolto della sua problematica e l’eventuale analisi della documentazione che il paziente porta con sé (precedenti esami radiologici con immagini e referti, esami ematici, visite mediche).

Esame obiettivo

Durante questa fase osservo il paziente, prendendo nota di eventuali asimmetrie, ematomi, infiammazioni o alterazioni posturali. Passo, poi, a svolgere test clinici e prove dinamiche alla ricerca della patologia: spesso, è necessario che il paziente tolga gli indumenti più ingombranti, che non permettono un’osservazione precisa.

Esame ecografico

Svolgere l’esame ecografico, dei diversi apparati, contestualmente a quello clinico, è importantissimo perché permette di interpretare al meglio ciò che emerge dall’anamnesi e dall’esame obiettivo e di effettuare diagnosi più accurate.

Referto

La visita fisiatrica si conclude con la stesura del referto e dei risultati dell’esame ecografico. In questo documento vengono prescritti, oltre al tipo di percorso riabilitativo, anche eventuali terapie farmacologiche, esami di secondo livello, ortesi e tutori, e vengono indicate le tempistiche del controllo.

Terapia Infiltrativa Ecoguidata

Terminata la visita, all’interno della stessa seduta, se necessario, procedo subito con la terapia infiltrativa ecoguidata.

APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE

La mia équipe

Credo fermamente che, per ottenere grandi risultati, sia necessario lavorare in squadra.  

Il team riabilitativo che collabora con me è composto da fisioterapisti – ciascuno con le proprie aree di specializzazione – e consulenti specializzati nell’area medico-chirurgica, quali: cardiologi, urologi, chirurghi vascolari, ortopedici, neurologi, nutrizionisti ecc.

DICONO DI ME

Le testimonianze dei miei pazienti

FAQ FISIATRIA

Tutto quello che c’è da sapere sulla Visita Fisiatrica

Rispondo alle domande più frequenti sulla mia professione!

È una visita medica specialistica, che costituisce il primo passo per inquadrare il problema, fare diagnosi (nel mio caso, con l’ausilio dell’esame ecografico) e programmare il percorso terapeutico e riabilitativo più adatto al paziente.

Al primo incontro con il paziente, gli chiedo di raccontarmi il suo problema, studio l’eventuale documentazione che mi sottopone, svolgo l’esame clinico e, quando necessario, anche quello ecografico, prescrivo la terapia medica e/o riabilitativa e, se occorre, effettuo la terapia infiltrativa ecoguidata all’interno della stessa visita.

La visita medica è uno step imprescindibile per giungere ad una diagnosi certa e precisa,  senza la quale non sarebbe possibile prescrivere il percorso di cura. 

Durante la visita, inoltre, il medico e il paziente instaurano un legame di reciproca fiducia, chiamato “alleanza terapeutica”: il paziente prende consapevolezza del suo problema, si responsabilizza e diventa parte attiva della sua stessa guarigione.

È fondamentale che il paziente porti con sé tutta la documentazione relativa al suo stato di salute, ove disponibile. Spesso, per osservare la postura oppure specifiche aree del corpo, al paziente verrà chiesto di togliere gli indumenti che ostacolano tale esame.

PRENOTA UNA VISITA

Inizia il tuo percorso di cura

Vuoi prenotare una visita fisiatrica? Compila il form e il mio team ti contatterà quanto prima.

Tipologia di disturbo *

Autorizzo il trattamento dei dati per tutte le finalità previste dall'informativa privacy, nonché dichiaro di avere già compiuto sedici anni e –se minore di sedici– di essere stato autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale. Con la compilazione e l’invio del form autorizzi la conservazione dei tuoi dati e l’invio di materiale informativo, pubblicitario o promozionale, inerente l’attività e i prodotti/servizi commercializzati da questo sito. I dati personali che vorrai liberamente comunicarci verranno registrati sui supporti elettronici, protetti e trattati in via del tutto riservata. I dati non saranno ceduti a terzi. I diritti che potranno essere esercitati sono in merito all’aggiornamento, alla modifica e/o alla cancellazione dei dati. Per maggiori informazioni clicca qui: Privacy Policy e Cookie Law.

CONTATTI

Dove e quando trovarmi!

Ricevo presso il mio Centro Medico, il Medical SEB di Senigallia: ecco i miei contatti. 

Indirizzo

Centro Medico e Fisioterapia SEB “Salute & Benessere” 

Via Antonio Gramsci 21 – Senigallia (AN) 

https://www.medicalseb.it/

Orario Segreteria

Dal Lunedì al Venerdì 8.30 – 13.00 | 14.00 – 20.00

Contatto Segreteria

Email: fisioseb@gmail.com

Telefono: 07160670